Il capo della conferenza episcopale filippina sta mobilitando le parrocchie per pregare per i sacerdoti che potreppero affrontare la reclusione se dovessero essere giudicati colpevoli di sedizione e altre accuse. L’arcivescovo Romulo Valles di Davao non ha dubbi sul fatto che vescovi e sacerdoti accusati siano innocenti, ma hanno bisogno di sostegno nei “giorni difficili a venire”. Ha fatto appello alla preghiera durante le  prossime indagini contro l’arcivescovo Socrate Villegas, ai vescovi Pablo Virgilio David, Honesto Ongtioco, Teodoro Bacani e altri tre sacerdoti.

“Cerchiamo di essere solidali con loro nella preghiera. Invitiamo i nostri sacerdoti, i nostri religiosi, il nostro popolo a unirsi a noi in questa solidarietà nella preghiera ”, ha detto Valles in una lettera alle diocesi. Il capo del CBCP ha chiesto in particolare che le messe del 6 agosto, festa della Trasfigurazione, e del 15 agosto, solennità dell’Assunzione di Maria, siano offerte per questa intenzione.

“Preghiamo per loro, includiamoli nelle nostre omelie, nelle preghiere dei fedeli”, ha detto Valles.

“Affidiamoli alla protezione materna della Madre di Dio, la Madre di Gesù, e  nostra Madre”, ha detto.

I procuratori del governo hanno fissato per il 9 agosto un ascolto preliminare sui casi presentati dalla polizia contro i sacerdoti e diverse altre figure dell’opposizione tra cui la vicepresidente Leni Robredo. Il dipartimento di giustizia ha già convocato tutti gli accusati nelle indagini. L’arcivescovo Valles ha anche invitato i fedeli a pregare per tutti coloro che sono coinvolti “in modo che l’equità, la giustizia e la verità li guidino”.

Il cardinale Luis Antonio Tagle di Manila ha pure rilasciato una preghiera speciale per i leaders della chiesa che sono “perseguitati e falsamente accusati”. La “preghiera per la nazione” deve essere recitata in tutte le messe domenicali a Manila questo agosto.


The head of the Philippine bishops’ conference is mobilizing the parishes to pray for the clergymen who are facing imprisonment should they be found guilty of sedition and other charges. Archbishop Romulo Valles of Davao has no doubt that the accused bishops and priests are innocent of the charges but they need support in the “difficult days ahead”. He made the call to prayer in light of the upcoming investigation aimed at Archbishop Socrates Villegas, bishops Pablo Virgilio David, Honesto Ongtioco, Teodoro Bacani, and three other priests.

“Let us be in solidarity with them in prayer. Let us invite our priests, our religious, our people to join us in this solidarity in prayer,” Valles said in a letter to the dioceses. The CBCP head particularly asked that Masses on Aug. 6, the Feast of the Transfiguration, and Aug. 15, the Solemnity of the Assumption of Mary, be offered for their intention.

“Let us pray for them, include them in our reflection and homilies, in the prayers of the faithful,” Valles said.

“Let us also entrust them to the maternal protection of the Mother of God, the Mother of Jesus, and who is our Mother too,” he said.

Government prosecutors have set on Aug. 9 the preliminary probe on the cases filed by the police against the clergymen and several opposition figures including Vice President Leni Robredo. The Justice department has already summoned all the accused to the investigation. Archbishop Valles also invited the faithful to pray for all those involved in the probe “so that fairness, justice and truth will guide them”.

Cardinal Luis Antonio Tagle of Manila has earlier released a special prayer for the church leaders who are “persecuted and falsely accused”. The “prayer for the nation” is to be recited in all Sunday Masses in Manila this August.