Entrata della cappella di New Ermita. Padre Giovanni Vettoretto accoglie un famiglia di tre. La felicità che appare in questa foto è genuina, ma è un attimo isolato. Più in basso, non tanto distante dalla porta, caos e angoscia permangono. 24 ore prima nel barrio di Kamagnan un padre di 40 anni è stato ucciso. Un colpo alla schiena. Tutti hanno udito il botto e nessuno ha visto da dove arrivava. E’ accaduto al termine della festa della Natività di Santa Maria, quando il sipario notturno dei canti e balli era già stato calato e le luci su una piccola piazza spente. Come dire a che serve una festa religiosa? E’ costata moltissimo e un delitto. Eppure la felicità pubblica, civile o religiosa che sia, rimane una necessità se si vuole costruire una comunità migliore. Per questo, nonostante la notte insonne, si cerca al mattino una nuova occasione per crescere insieme; anche raggiungendo a piedi la cima di una spoglia collina per una semplice santa messa. Un luog
o dove si è con poca gente e nessuna delusione. Forse solo nel saper accogliere ritorna la forza per ridiscendere, con rinnovata fiducia, nella valle in cui si dimora.ermita

At the entrance of the chapel of ‘New Ermita’, Arakan Valley, North Cotabato, Island of Mindanao. Father Giovanni Vettoretto greets a family of three. The happiness that appears in this photo is genuine, but it is a unique moment of suspension. Lower down in the valley, not so distant from the chapel, chaos and anxiety remain after a flash of madness. 24 hours before this picture was taken in the barrio of Kamagnan, Wendel, a young father of two, was killed. A shot in the back. Everyone has heard the bang and nobody saw where it came from. It happened during the feast of the Nativity of St. Mary, when the curtains of the singing and dancing night had been fallen and the lights on a small plaza had signed off. What we gained in holding  religious festivities? This one costed a lot and a crime. Yet the communal happiness, either civil or religious, is a necessity if we want to build a better community. For this reason, despite sleepless nights, some will wake up in the morning looking for better opportunities. To stay together indeed. Like the little family, some will climbed, repeatedly, on the top of a rocky hill in order to hear a simple Mass in a wooden chapel, where you can meet friends and get no disappointments. May be only in being able to welcoming each other we can regain the strength to go back, with renewed confidence, in the valley where we dwell.

Advertisements