Ritornando all’inizio, dove non si sapeva nulla di quello che sarebbe poi successo, si puo’ forse ora scorgere il taglio che ha preso la nostra storia come ripetizione di eventi che ci hanno modellato o meglio ‘scalpellato’. Era dicembre e non c’era un luogo chiaro dove abitare. Dimore di fortuna. Provvisorie. Generiche promesse. Poi, via via, decisioni forse casuali ci hanno fatto scegliere luoghi insoliti dove i conflitti superavano di gran lunga gli accordi,  i colpi sul granito di gran lunga i tocchi delicati delle dita sulla  creta.  E cosi’ siamo rimasti, informi e spigolosi, ma siamo migliorabili.

Advertisements