Medicina in campo per la Solidarietà’ – un appello per la liberazione di Don Bossi

E’ importante che da questo evento, che coniuga insieme partecipazione e solidarietà, si colga l’occasione e la visibilità importante che desideriamo esso abbia, per alzare forte la voce di noi tutti – Comune di Medicina, Nazionale cantanti, Associazione La Strada e Don Massimo Ruggiano delle Associazioni di volontariato “Assoguipros” e “Ore 11” – per chiedere alle istituzioni italiane di adoperarsi con il massimo impegno, proseguendo nell’azione diplomatica in corso, affinchè padre Giancarlo Bossi possa presto ritornare a casa.

Raccogliamo l’invito della nipote di Don Bossi ad accendere una candela su ogni davanzale fino al giorno della liberazione.

Siamo vicini a Don Giancarlo Bossi e i suoi familiari e gli inviamo il nostro affetto più grande, sperando che la solidarietà che dominerà in campo a Medicina sia d’aiuto anche a lui.

Advertisements