3 comments on “1 luglio

  1. Sarebbe un grave errore che il rapimento di Padre Giancarlo Bossi diventasse l’ennesima occasione della dialettica politica che sta lacerando da anni l’Italia. Se così fosse allora meglio il silenzio, anche se è vero che finora di fronte a questo rapimento non vi è stata la mobilitazione istituzionale come di fronte ad altri. Non facciamo diventare il rapimento di Padre Giancarlo una questione politica della nostra Italietta, anzi disinneschiamo subito le polemiche di questi giorni e gridiamo tutti insieme ai rapitori di liberare Padre Giancarlo. Come ha chiesto Benedetto XVI per tutti coloro che sono “vittime di tali inammissibili forme di violenza” rinnoviamo per Padre Giancarlo il nostro comune e accorato appello affinché sia liberato!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s