3 comments on “The picture of Father Giancarlo on Campidoglio’s Square, Rome

  1. FIACCOLATA AD ABBIATEGRASSO PER LA LIBERAZIONE DI PADRE GIANCARLO

    Un popolo
    in silenzio che cammina,
    tra le vie della città
    verso Castelletto,
    si distendono le ombre della sera,
    nelle fiaccole
    vibra la speranza.
    Sui volti
    il dramma del vile rapimento,
    ma nel cuore irrompe una domanda,
    lo stesso grido della gente di Payao,
    “Liberate Padre Giancarlo,
    liberatelo subito,
    Padre Giancarlo!”

  2. Un popolo
    in silenzio che cammina,
    tra le vie della città
    verso Castelletto,
    si distendono le ombre della sera,
    nelle fiaccole
    vibra la speranza.
    Sui volti
    il dramma del vile rapimento,
    ma nel cuore irrompe una domanda,
    lo stesso grido della gente di Payao,
    “Liberate Padre Giancarlo,
    liberatelo subito,
    Padre Giancarlo!”

  3. Roberta Says:

    June 22nd, 2007 at 2:46 pm edit

    Siamo con te caro Giancarlo. Tutta la gente di Abbiategrasso e dei paesi vicini si unirà alla fiaccolata di stasera. C’è chi ti conosce. C’è chi non ti conosce, ma ha imparato a conoscerti un po’ di più anche attraverso questo sito che tocca il cuore. C’è chi vuole dire che non è giusto che ti venga impedito di fare le cose meravigliose che hai fatto laggiù e quaggiù. C’è chi vuole aprire il suo cuore a Dio perché veda che tanti cuori uniti vogliono che tu sia libero. C’è chi vuole pregare Dio perché guardando una boscaglia ha ricordato quelle in cui ti tengono nascosto e gli si è stretto il cuore. C’è chi vuole camminare con una luce di speranza come quella che ogni sera accende sul davanzale della sua finestra, sperando di non doverne più accendere la sera seguente, perché significa che ti hanno liberato. C’è chi vuole addormentarsi la sera senza restare sveglio tutta la notte con la televisione accesa in attesa di notizie, con il Rosario fra le mani e l’angoscia nel cuore. C’è chi camminerà per le strade anche solo per dire che ad un buono come te non è giusto nemmeno togliere una sigaretta.

    Leave a Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s